MALATTIE CARDIOVASCOLARI:L’ARTERIOSCLEROSI

Le malattie delle “ARTERIE” rientrano nel vasto capitolo delle “MALATTIE CARDIOVASCOLARI”. Vasi arteriosi e cuore sono accumunati in quella patologia che si chiama “ARTERIOSCLEROSI”.Il termine deriva dal greco e significa”indurimento delle arterie”processo dovuto al fisiologico invecchiamento dei vasi sanguinei, ma quando l’invecchiamento diventa patologia allora si parla di “malattia arteriosclerotica”. L’incrostazione che riveste il vaso finchè rimane di dimensioni ridotte non rappresenta un problema ma quando , su questa placca si vanno  a fermare elementi come le piastrine, i globuli bianchi, le molecole di colesterolo e altri tipi di grassi la placca si ingrandisce e diventa patologica. Gli elementi di deposito possono anche ridurre la placca in poltiglia oppure farne diventare rugosa la superficie che così attira altri elementi circolanti come i globuli rossi e ancora bianchi e altre piastrine….Tutto questo porta ad una serie di eventi che vanno dall’EMBOLIA, alla stenosi con conseguente ISCHEMIA, con sofferenza dei tessuti non irrorati fino alla morte del tessuto a valle.

Gli organi particolarmente colpiti dall’ARTERIOSCLEROSI sono:

  • Arterie coronarie, con eventuale infarto cardiaco
  • Arterie del cervello, la cui grave patologia è l’ictus

Arterie degli arti inferiori con conseguente arteriopatia periferica, fino alla gangrena.

L’arteriosclerosi è la piaga del nostro tempo; la mortalità nella popolazione occidentale supera quella per tumori e quella da incidenti stradali, come rilevato da tutte le statistiche.

E’ stata perfino  definita la peste del XX secolo da alcuni studiosi.

Per prevenire le gravi conseguenze dell’arteriosclerosi occorre conoscere le condizioni delle proprie arterie: UNA BUONA PREVENZIONE PUO’ ALLUNGARE LA VITA!

Progetto Salute dell’Ortopedia Cossia, in collaborazione con il CHIRURGO VASCOLARE, dedicherà due giornate alla prevenzione dalle malattie cardiovascolari con:

VISITA SPECIALISTICA ED ECODOPPLER, MISURAZIONE DELLA RIGIDITA’ DELLE ARTERIE, DELLAPRESSIONE E OSSIGENAZIONE DEL SANGUE.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *