ALIMENTAZIONE E STRESS, STRESS E ALIMENTAZIONE

Lo stress, quando troppo prolungato nel tempo e intenso diventa un problema ed ecco che la pancia ci invia i suoi campanelli d’allarme. La rete nervosa della pancia è paragonabile ad un secondo cervello che comunica con il suo “superiore”.

Sotto stress molte persone cambiano il loro comportamento alimentare: alcuni mangiano di più altri di meno, indipendentemente da ciò, comunque, la maggior parte delle persone aumenta il consumo di cibi altamente appetibili. Gli effetti sono noti: sotto pressione si tende ad ingrassare! Mangiare non soddisfa solo la fame ma risponde a bisogni psicologici: c’è chi mangia per calmarsi, chi per tirarsi su, chi per stimolare i centri cerebrali del piacere.

Diete ricche di omega 3, contenuti in particolare nel pesce , hanno un effetto antidepressivo mentre, rimpinzarsi di dolcetti e snack, i cosi detti “cibi spazzatura”, ricchi di grassi idrogenati, a lungo termine deprimono, ma anche diete povere di triptofano e acido folico inducono a stati depressivi .

Ancora una volta si evidenzia la necessità di un regime alimentare vario ed equilibrato; in presenza di problemi di tipo alimentare interpellare sempre il medico specialista!

 

                     Se soffri di problemi conseguenti a disturbi dell’alimentazione PROGETTO SALUTE dell’Ortopedia Cossia ti offre la possibilità di consulenze specialistiche con:

“MEDICO SPECIALISTA IN SCIENZE DELL’ALIMENTAZIONE” e “PSICOLOGA

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *