ALIMENTAZIONE E SALUTE:guida per una sana alimentazione

  “PROGETTO  SALUTE”                                                                                                                                                                             studi medici specialistici dell’ORTOPEDIA COSSIA

                                                                                     Presenta:

                                                                  ALIMENTAZIONE E SALUTE                                                                                                                                                                             a cura della Dietologa, Specialista in Scienze alimentari,

                                                          Dott.sa MIRIAM ROSSI

Nei Paesi occidentali il cambiamento delle abitudini alimentari e dello stile di vita ha portato ad una alimentazione scorretta e ad una drastica riduzione dell’attività fisica con conseguenze negative sulla salute e sulla qualità della vita. Pur tenendo in considerazione il ruolo giocato dalla genetica e dai fattori ambientali sull’insorgenza delle cosiddette malattie “da civiltà” oggi prevalenti tra cui obesità, diabete di tipo 2, ipertensione,arteriosclerosi, patologie cardiovascolari ed alcuni tipi di tumore, è risaputo che un’alimentazione squilibrata,ricca di calorie, grassi saturi, zuccheri semplici e sale, associato ad un basso livello di attività fisica, rappresenta un importante fattore causale o concausale per queste patologie metaboliche e degenerative., combattere i comportamenti alimentari e gli stili di vita scorretti è una strategia preventiva che può contribuire ad incrementare la durate della vita e a migliorarne la qualità

Anche gravi carenze acute o croniche di nutrienti essenziali incidono negative sullo stato di salute, così come alimenti di cattiva qualità, contaminati o conservati in modo scorretto possono costituire fattori di rischio o causa di gravi malattie.

Aumentare le conoscenze sui rischi alimentari, combattere i comportamenti alimentari e gli stili di vita scorretti è una strategia preventiva che può contribuire ad incrementare la durata media della vita ed a migliorarne la qualità, aumentando nel contempo il benessere psicofisico della popolazione.

LE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

Le Linee Guida per una sana alimentazione italiana, messe a punto dall’Istituto Nazionale della Nutrizione per la prima volta nel 1986, aggiornate nel 1997 e successivamente nel 2003, rappresentano uno strumento fondamentale per indirizzare la popolazione verso la scelta di un comportamento alimentare che contribuisca a mantenere o a incrementare un buon stat

  “PROGETTO  SALUTE”                                                                                                                                                                             studi medici specialistici dell’ORTOPEDIA COSSIA

                                                                                     Presenta:

                                                                  ALIMENTAZIONE E SALUTE                                                                                                                                                                             a cura della Dietologa, Specialista in Scienze alimentari,

                                                          Dott.sa MIRIAM ROSSI

Nei Paesi occidentali il cambiamento delle abitudini alimentari e dello stile di vita ha portato ad una alimentazione scorretta e ad una drastica riduzione dell’attività fisica con conseguenze negative sulla salute e sulla qualità della vita. Pur tenendo in considerazione il ruolo giocato dalla genetica e dai fattori ambientali sull’insorgenza delle cosiddette malattie “da civiltà” oggi prevalenti tra cui obesità, diabete di tipo 2, ipertensione,arteriosclerosi, patologie cardiovascolari ed alcuni tipi di tumore, è risaputo che un’alimentazione squilibrata,ricca di calorie, grassi saturi, zuccheri semplici e sale, associato ad un basso livello di attività fisica, rappresenta un importante fattore causale o concausale per queste patologie metaboliche e degenerative., combattere i comportamenti alimentari e gli stili di vita scorretti è una strategia preventiva che può contribuire ad incrementare la durate della vita e a migliorarne la qualità

Anche gravi carenze acute o croniche di nutrienti essenziali incidono negative sullo stato di salute, così come alimenti di cattiva qualità, contaminati o conservati in modo scorretto possono costituire fattori di rischio o causa di gravi malattie.

Aumentare le conoscenze sui rischi alimentari, combattere i comportamenti alimentari e gli stili di vita scorretti è una strategia preventiva che può contribuire ad incrementare la durata media della vita ed a migliorarne la qualità, aumentando nel contempo il benessere psicofisico della popolazione.

LE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

Le Linee Guida per una sana alimentazione italiana, messe a punto dall’Istituto Nazionale della Nutrizione per la prima volta nel 1986, aggiornate nel 1997 e successivamente nel 2003, rappresentano uno strumento fondamentale per indirizzare la popolazione verso la scelta di un comportamento alimentare che contribuisca a mantenere o a incrementare un buon stato di salute:

  1. controlla il peso e mantieniti sempre attivo
  2. più cereali, legumi,ortaggi e frutta
  3. grassi:scegli la qualità e limita la quantità
  4. zuccheri,dolci,bevande zuccherate, nei giusti limiti
  5. bevi ogni giorno acqua in abbondanza
  6. il sale’ meglio poco
  7. bevande alcoliche: se si, solo in quantità limitata
  8. varia spesso le tue scelte a tavola
  9. consigli speciali per persone speciali
  10. la sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te.

 

o di salute:

  1. controlla il peso e mantieniti sempre attivo
  2. più cereali, legumi,ortaggi e frutta
  3. grassi:scegli la qualità e limita la quantità
  4. zuccheri,dolci,bevande zuccherate, nei giusti limiti
  5. bevi ogni giorno acqua in abbondanza
  6. il sale’ meglio poco
  7. bevande alcoliche: se si, solo in quantità limitata
  8. varia spesso le tue scelte a tavola
  9. consigli speciali per persone speciali
  10. la sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *